DOMANDE FREQUENTI SU STERILITÁ E INFERTILITÁ

Si considera che una coppia che sta cercando una gravidanza, ha ogni mese il 25% di probabilitá di ottenerla.  Dopo 6 mesi il 60% delle coppie arriva ad una gravidanza e la percentuale arriva all’ 80% dopo un anno.  Per questo si consiglia ricorrere ad uno Specialista in Riproduzione Assistita quando non si ottiene una gravidanza dopo un anno di relazioni sessuali non protette.

Non è lo stesso problema anche se in entrambi i casi non si arriva ad avere un figlio. Inoltre gli studi per ognuno dei due casi  sono completamente diversi.

Una Donna nasce con tutti gli ovuli che terrá durante tutta la sua vita. Gli ovuli son una delle poche cellule che con il tempo non si rigenerano. In questo modo passando il tempo la riserva ovarica della donna diminuisce. Quando quest’ ultima è scarsa si parla di riserva ovarica bassa.

Con il passare del tempo oltre a diminuire la riserva ovarica si produce un invecchiamento cellulare piú importante che in altre cellule. Questo invecchiamento cellulare dell’ ovulo fa si che sia piú difficile rimanere incinta. Per lo stesso motivo aumentano i rischi di aborto e Sindrome di Down, in quanto aumenta la probabilitá di anomalie genetiche durante la fecondazione.

L` endometriosi è una malattia in cui l’endometrio si colloca in altri punti dell’ organismo diversi dal normale. L’ endometrio è la “pelle” che copre in condizioni normali l’ utero, e dove normalmente si deve collocare l’ embrione per ottenere una gravidanza. Nelle pazienti con endometriosi l’ endometrio si trova in qualsiasi punto ma soprattutto nel bacino e a livello delle ovaie e delle tube.

Quali sono i sintomi dell’ Endometriosi?

Molto frequentemente appaiono dolori mestruali. Peró non tutte le pazienti riferiscono questo dolore e la maggior parte delle pazienti con questo dolore non hanno endometriosi. Possono esistere problemi per ottenere una gravidanza, anche se molte donne con endometriosi riescono a rimanere incinta spontaneamente senza problema.

Come si tratta l’ Endometriosi?

L’ endometriosi è una malattia che evoluziona ciclicamente. Questo significa che ci sono momenti di alta attivitá dove le lesioni avanzano rapidamente e momenti di bassa attivitá dove le lesioni non progrediscono. Attualmente non esiste un trattamento per l’ endometriosi. Però l’ obiettivo dei trattamenti utilizzati è quello di mantenere la malattia nella fase di non attivitá.

Si opera sempre?

A livello delle ovaie, l’  endometriosi provoca di solito l’appirizione di cisti con aspetto molto tipico nelle ecografie e dal contenuto come “di cioccolato” .  Anticamente queste cisti si operavano quasi sempre. Attualmente si è visto che  devono essere operate solo quando sono molto grandi e crescano rapidamente, per preservare il resto delle ovaie sane e per garantire una diagnosi corretta. In generale si è visto che si deve evitare la chirurgia  nelle ovaie con endometriosi perché possono lesionare ancora di più il tessuto sano.

Come affetta l’ Endometriosi alla fertilitá?

Cosí come l’ endometrio normale sanguina con la mestruazione, con gli impianti di endometrio succede lo stesso. Questi piccoli sanguinamenti fanno si che la paziente abbia molto dolore durante la mestruazione e che appaiano aderenze tra una struttura e l’ altra. In questo modo le tube rimangono piegate ad altri organi come intestino, utero e ovaie, e non possono svolgere correttamente la loro funzione  di catturare l’ ovulo nel momento dell’ ovulazione. Questo è uno dei fattori per i quali è difficile la gravidanza in alcune pazienti con endometriosi. Inoltre puó succedere che gli impianti di endometriosi a livello delle tube le distruggano, impedendo ancora di piú la loro funzione. Purtroppo a livello ovarico l’ endometriosi non solo affetta quello che si vede. L’ endometriosi puó produrre una lesione immunologica nelle ovaie, che affetta tanto al numero che alla qualitá degli ovociti in misura maggiore o minore secondo il caso.

Possono esistere diverse cause che possono colpire la funzione delle Tube di Falloppio.  A volte precedenti operazioni chirurgiche possono provocare l’ attaccamento delle tube ad altre strutture e non possono piú muoversi. In alcune occasioni infezioni precedenti e asintomatiche possono lasciare lesioni irreversibili sulle tube.

La síndrome dell’ ovaio policistico è una malattia metabolica che affetta le ovaie, la ghiandola surrenale (situata sopra il rene), pancreas e ipofisi. Produce una serie di sintomi che non colpiscono  tutti i pazienti. Questi vanno da alterazioni della mestruazione e problemi per avere una gravidanza, resistenza all’ insulina e aumento dei livelli di androgeni che possono portare alla comparsa di acne, peli corporali e nel viso.

Efettivamente, non tutte le donne che hanno problemi con l’ovulazione soffrono della sindrome dell’ ovaio policistico. Esistono altre anomalie che possono produrrre alterazioni nell’ ovulazione.

È un’ analisi del sangue, che si esegue in giorni specifici del ciclo nel caso della donna, in cui si quantificano i distinti livelli degli ormoni che interessano in ogni caso.

È un’ ecografia eseguita nei primi giorni del ciclo per contare la quantitá dei follicoli che esitono nell’ ovaio a riposo. Oggi giorno si considera uno dei migliori indicatori della riserva ovarica, ovvero la capacitá delle ovaie di produrre ovuli in quantitá e qualitá sufficienti.

È una radiografia nella quale si introduce un poco di contrasto attraverso il collo dell’ utero per vedere come risulta il profilo uterino e il passaggio del contrasto alle tube. Serve fondamentalmente per osservare se le tube funzionano o no.

Anche se alcune pazienti non rifersicono dolore generalmente è un po’ fastidiosa. In alcuni casi eccezionali puó risultare molto dolorosa.

Le cause sono tante. In alcuni casi sono cause genetiche, eredate o no. In altri casi sono congenite, ovvero si nasce con questo difetto nella produzione di spermatozoi pero senza base genetica. Esistono altri uomini con anomalie fisiche come varicocele o la mancanza della discesa scrotale nell’ infanzia. Infine possono esistere diverse cause medioambientali come il tabacco, l’ alcol, spazi con molto calore, ciclismo ecc o infezioni (paraotite nella pubertá) che possono colpire la produzione di spermatozoi.

È uno studio sulla qualitá del campione seminale. Il campione si ottiene per masturbazione per poter vedere il numero, movilitá, morfologia e altre caratteristiche morfologiche degli spermatozoi.

Uno spermiogramma permette solo di ottenere uno studio descrittivo degli spermatozoi e le sue caratteristiche: mobilitá, forma, numero, ecc. Mentre il REM consiste nel sottoporre gli spermatozoi in una reazione mimando quello che succede durante il passaggio nell’ apparato genitale femminile e vedere quanti rimangono mobili. Questo ci da un’ idea piú funzionale del problema,  e sopratutto su come risolverlo.

PRIMA VISITA GRATUITA

SE PREFERISCI CHIAMACI

POSSIAMO AIUTARTI?

Se hai dei dubbi sulla nostra clinica o alcuni dei nostri trattamenti, o stai cercando di rimanere incinta e vuoi informarti meglio sulla migliore opizione, consulta il tuo caso con noi. Contattaci o richiedi una prima visita gratuita con i nostri specialisti.

START TYPING AND PRESS ENTER TO SEARCH